Biografia breve (IT)

Bruno Ceccobelli nasce a Montecastello di Vibio, (PG), il 2 settembre 1952.
Vive e lavora a Todi.
Deve molto all’artista Toti Scialoja, col quale si diploma all’Accademia di Belle Arti di Roma. Ama e studia artisti come Malevich, Kandinskij, Klee, De Chirico, Brancusi, Beuys, Miró, Dalí, Tàpies, Magritte. Completa la sua eclettica formazione giovanile con lo studio delle filosofie orientali Zen e Taoismo.
Dalla seconda metà degli anni Settanta fa parte degli artisti che si insediano nell’ex-pastificio Cerere, a Roma, nel quartiere San Lorenzo, un gruppo di creativi poi noti come “Nuova scuola romana”. La sua ricerca è inizialmente di tipo concettuale, per poi giungere a un’astrazione pittorica che approda a un vero e proprio simbolismo spirituale.

1972 collabora con il gruppo S.p.A. di Roma ed esporranno poi nel 1974 alla fiera di Roma denominata Inco/Art74;
1973 partecipa alla sua prima mostra collettiva nell’Europäisches Forum di Alpbach, invitato da Palma Bucarelli, in Austria;
1977 inaugura la sua prima personale, a Roma, nella galleria Spazio Alternativo;
e due personali presso “La Stanza”;
1979 Festival della Cultura Italiana, Belgrado (coll.);
1980 Biennale des Jeunes, Parigi (coll.);
1981 Galleria Ferranti, Roma;
Galleria Yvon Lambert, Parigi;
1982 Galleria Swart, Amsterdam;
1983 Galleria Salvatore Ala, New York;
1984 “Ateliers”, Roma;
“Aperto ’84″, Biennale di Venezia (coll.);
1985 Galleria Sperone Westwater, New York;
1986 “Arte e alchimia”, Biennale di Venezia (coll.);
Galleria Akira Ikeda, Nagoya, Giappone;
1987 “Letto nel buio”, Studio Marconi, Milano;
Galleria Marianne Deson, Chicago;
1988 Galleria Jack Shainman, New York;
Caffè Florian, Venezia;
1989 Galleria Mayor Rowan, Londra;
Galleria Thomas Carstens, Barcellona;
1993 Museo Centro Saydie, Bronfman, Montreal;
1994 Ambasciata Italiana Dakar, Senegal;
1996 Quadriennale di Roma (coll.);
1999 Guastalla Centro Arte, Livorno;
Galleria Luis Borgus, Bilbao;
2002 Galleria B.M.B, Amsterdam;
2003 “Classico Eclettico” Museo Archeologico, Villa Adriana, Tivoli;
2004 “L’eternità è la vera medicina”, Gibellina, Sicilia;
2006 “San Lorenzo”, Villa Medici, Roma (coll.);
2007 “Longa marcia post-temporale”, Fondazione VOLUME!, Roma;
2008 “Invasi”, Fondazione Pastificio Cerere, Roma;
2009 “Attici unici”, Galleria l’Attico, Roma;
“Natalis in Urbe” Chiesa Santa Maria sopra Minerva, Roma;
“Officina San Lorenzo”, Mart, Rovereto (coll.);
2010 “San Lorenzo la soglia dell’arte”, Limen895, Roma (coll.);
2011 “Schöne Träume”, Rovereto;
2012 “Eroi d’Eros”, Catania, itinerante al Museo d’Arte Moderna di Buenos Aires nel 2013;
2013 “209 – Icona from NYC”, Galleria Sorrenti, Novara;
“Anni 70 – Arte a Roma”, Palaexpo, Roma (coll.);
2014 “Terra Cotta”, La Rinascente, Padova;
“Port’Ostensorio”, Galleria Susanna Orlando, Pietrasanta;
2015 “Capovolgere”, Fondazione Pastificio Cerere, Roma;
“Icons”, Accademia di San Pietroburgo, Russia;
2016 “Ceccobelli e le icone della Collezione Classense”, Museo Nazionale, Ravenna e Basilica di Sant’Apollinare in Classe, Ravenna;
“Con sorti Belli”, Galleria Augusto Consorti, Roma;
2017 “Autoritratti da dentro”, Palazzo Podestarile, Montelupo Fiorentino;
“Undisclosed stories”, Palazzo Collacchioni, Capalbio (coll.);
2018 “Challenging Beauty – Insights in italian contemporary art”, Museo Parkview, Singapore (coll.);
“La pittura dopo il post-modernismo”, Reggia di Caserta, Caserta (coll.);
“T’odi”, Sala delle Pietre, Todi (PG);
“Primo segno – Recente sogno”, Galleria Bibo’s Place, Todi;